Conus textile - Cono manto d'oro

Nome latino: Conus textile
Nome comune: Cono manto d’oro
Nome inglese: Textile cone, Cone shell
Classe: Gasteropodi
Famiglia: Conidae
Dimensioni: da 7 ad 11 cm
Luogo in cui sono state scattate le foto: penisola di Moalboal, Cebu, Filippine.


Questa specie di cono è la seconda più pericolosa fra le conchiglie velenifere insieme al "cugino" Conus geographus.
Come tutti i conidi è provvisto di un aculeo velenoso, situato sulla proboscide, con cui caccia e si difende dai predatori.
Si tratta di conchiglie dotate di un originale apparato in grado di proiettare a distanza di parecchi centimetri un piccolo dardo, del tutto simile ad un arpione, intriso di un potente veleno.
La tremenda tossina agisce sul sistema nervoso, paralizzando immediatamente la preda e potrebbe essere mortale anche per l'uomo; pare infatti che abbia causato numerosi decessi tra coloro che lo hanno inavvertitamente preso in mano.
Questi gasteropodi sono voraci carnivori e si nutrono di piccoli pesci, gamberetti e altro; vivono nella sabbia, in acque base e sono piuttosto comune nell’Indopacifico.

Nessun commento: